Country Music News: Ecco i vincitori del Country Music Awards 2012


Martina McBride non ha vinto il premio nella categoria Vocalista Femminile dell’Anno. Ma ci conforta il fatto che l’assegnazione dei premi dei Country Music Awards 2012 non ha lasciato l’amaro in bocca, come ultimamente è accaduto. A partire proprio da chi ha sconfitto Martina, vale a dire Miranda Lambert, la quale ha vinto anche il premio per la categoria Canzone dell’Anno per “Over You”, scritta con il marito Blake Shelton. 

.Proprio Shelton è stato il grande vincitore dei CMA Awards 2012: si è portato via il premio più ambito, quello di Intrattenitore dell’Anno, oltre a quello per Vocalista Maschile e quello in comune con Lambert per la Canzone dell’Anno, ispirata dalla morte del fratello di Blake, Richie, scomparso all’età di 24 anni il 13 novembre 1990. Uno dei momenti più toccanti dell’intero show è stato proprio quando la coppia è salita sul palco per ritirare questo premio. Miranda non è riuscita a trattenere le lacrime e ha lasciato che a parlare fosse Blake: «Ho perso mio fratello in un incidente d’auto quando avevo 14 anni. Più avanti nella vita, quando ho deciso di diventare un cantante country, mi padre mi diceva sempre “figliolo, dovresti scrivere una canzone su tuo fratello”. Ho perso il papà lo scorso gennaio. E’ ancora sorprendente per me che questa sera mio padre abbia ancora ragione».

La categoria più “difficile” era quella per il Gruppo Vocale dell’Anno, tutti parimenti meritevoli e tra i più agguerriti (Lady A, Little Big Town, Zac Brown Band, The Band Perry e Eli Young Band). A vincere sono stati LBT, che si sono portati via anche il premio per il Singolo dell’Anno (“Poonton”) ed i cui ringraziamenti sono stati così numerosi che non è stato loro permesso di terminare l’elenco – Gesù è stato quello che ha ricevuto più ringraziamenti di tutti.
L’ultima notazione la farei per la categoria Nuovo Artista dell’Anno: chiunque avesse vinto quest’anno credo meritasse di portarsi a casa il premio. A contenderselo erano Lee Brice, Thompson Square, Hunter Hayes, Love And Theft e Brantley Gilbert. Ha vinto Hunter Hayes, che salito sul palco ha tentato di leggere una nota scritta su di un pezzo di carta per ringraziare tutti («Non so neanche cosa fare adesso…» ha detto «Grazie a Dio per permettermi di fare quello che faccio. Grazie ai miei fan»).
Di seguito ecco la lista dei vincitori.

Entertainer of the Year
(intrattenitore dell’anno)
Blake Shelton

Female Vocalist of the Year
(vocalista femminile dell’anno)
Miranda Lambert

Male Vocalist of the Year
(vocalista maschile dell’anno)
Blake Shelton

Vocal Group of the Year
(Gruppo Vocale dell’Anno)
Little Big Town

Vocal Duo of the Year
(duo vocale dell’anno)

Thompson Square

New Artist of the Year
(nuovo artista dell’anno)
Hunter Hayes

Album of the Year
(album dell’anno)
Eric Church, ‘Chief’

Song of the Year
(canzone dell’anno)
(Assegnato agli autori)

‘Over You,’ Miranda Lambert e Blake Shelton

Single of the Year
(singolo dell’anno)

Little Big Town, ‘Pontoon’

Musical Event of the Year
(evento musicale dell’anno)

‘Feel Like a Rock Star,’ Kenny Chesney e Tim McGraw

Music Video of the Year
(video musicale dell’anno)
Toby Keith, ‘Red Solo Cup’

Musician of the Year
(musicista dell’anno)
Mac McAnally

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.