CountryMusic News: Nuove date europee, nuovo album e record di biglietti per Lady Antebellum


Ancora stanno godendosi il Grammy vinto a febbraio e il CMA Awards vinto  due settimane fa ma per loro è già tempo di rimettersi al lavoro. Lady Antebellum, che sono ancora in tour per promuovere “Own The Night”, stanno già lavorando all’album successivo, il loro quarto.
Intanto, mentre si avvicina la data di inizio della parte europea del loro tour mondiale,  hanno aggiunto altre tre date  oltre a quelle che avevamo già postato qualche tempo fa (per rivederle cliccate qui ).

.

Per la precisione esse sono:

  • 11 luglio 2012 – Dublino (Irlanda), bis all’Olympia Theatre
  • 14 luglio 2012 – Londra (Regno Unito), Hyde Park
  • 19 luglio 2012 – Zurigo (Svizzera), Live at Sunset

.

i cui biglietti sono già in vendita con link diretti a partire dal loro sito, www.ladyantebellum.com
I dati aggiornati a inizio settimana indicano che al giro di boa del loro “Own The Night World Tour” il trio ha venduto più di 750.000 biglietti. «Questo tour è andato oltre le nostre più rosee aspettative» ha detto Dave Haywood «Ogni giorno è un giorno nuovo ed eccitante… Non credo proprio che la sensazione di essere l’artista principale in cartellone diventerà mai qualcosa cui io mi possa abituare. Non vediamo l’ora di movimentare la prossima estate e di attraversare tra poco l’oceano Atlantico e quello Pacifico.»


“Own The Night” guida anche il primo trimestre del 2012 in fatto di vendite di album country dopo aver debuttato direttamente al primo posto della classifica degli album country di Billboard nel settembre 2011. “We Owned The Night” e “Just A Kiss” hanno scalato entrambe la classifica dei singoli fino al primo posto, mentre l’attuale singolo “Dancin’ Away With My Heart” questa settimana si è trovata nelle prime cinque. La parte estiva del tour dei Lady A comincerà i prossimi 3 e 4 maggio con due show da tutto esaurito al Radio City Music Hall di New York.


Per quanto riguarda il nuovo album Hillary Scott in una intervista a Billboard ha dichiarato: «Abbiamo probabilmente già pronte una dozzina di canzoni nuove, scritte da noi o per noi. Scrivere canzoni nuove per noi è come una terapia, una liberazione, ed è un modo per noi per non essere presi dalla frenesia della nostra agenda. Scriviamo davvero molto… Sia che siamo a casa oppure in tour, il tempo lo troviamo sempre!» Il fatto è che con “Dancin’ Away With My Heart”, il terzo singolo estratto dal loro ultimo “Own The Night”, che sta scalando nuovamente le classifiche, non c’è nessuna fretta per il gruppo ed il loro produttore Paul Worley di velocizzare i tempi.«Ci prenderemo tutto il tempo che serve mentre il terzo disco è fuori» dice Scott«perchè, per quanto noi si sia orgogliosi di “Own The Night”, sentiamo di aver affrettato un pochino i tempi per la sua uscita. Così ce la prendiamo comoda e intanto continuiamo a scrivere, a scrivere, a scrivere… Entreremo in studio di registrazione più in là durante quest’anno giusto per provare qualcosa, ma onestamente non saprei dire quando. Aspetteremo davvero fino a quando non saremo pronti».


Hillary riconosce che Lady A sono rimasti scioccati quando a febbraio si sono portati di nuovo a casa il Grammy per il miglior album country dopo che lo avevano già vinto nel 2011 con “Need You Now” e si aspettavano che a vincerlo fossero Taylor Swift o Jason Aldean. «Davvero non ce lo aspettavamo. Onestamente dopo l’anno scorso [in cui di Grammy se ne erano portati via addirittura cinque!, ndr] eravamo già soddisfatti di essere stati invitati nuovamente ed avere un’altra candidatura. Siamo rimasti di stucco. Ma siamo grati per questo e abbiamo apprezzato enormemente, ed è stata una notte davvero divertente per noi.»


Adesso il secondo Grammy di fila alza ulteriormente le aspettative per il prossimo album. Un’altra ragione per loro per prendersi tutto il tempo per il quarto cd.«Questi premi e questi riconoscimenti ti incoraggiano, ti ispirano e ti fanno andare avanti… Ok, abbiamo bisogno di lavorare duro e guadagnarci di nuovo tutto ciò quando il prossimo disco verrà fuori e si conquisterà il diritto per altri premi» continua Scott«Cominci guardando la mensola dove hai tutti quei premi e dici “Wow, ok, devo davvero essere ispirata oggi. Poi vai nella sala di composizione e pensi… Cosa siamo noi? Quali canzoni ci rappresentano meglio? Ma neanche possiamo pensarci troppo… Finora tutto ciò che abbiamo fatto lo abbiamo realizzato senza pensarci troppo. Quindi quando siamo in quegli ambienti – sia esso la stanza di composizione piuttosto che lo studio di registrazione, dobbiamo lasciarci andare completamente e non pensarci troppo. […]Dopo luglio, rallenteremo un po’ il ritmo, perchè stiamo viaggiando davvero ad alta velocità in questa prima metà del 2012. Dobbiamo accertarci di non avere le ragnatele in casa prima o poi…»


Di sicuro c’è che, a distanza di 4 anni dal loro esordio, questo gruppo è già in grado di riempire ogni tipo di arena o di stadio. Continua Scott: «E’ una prova enorme per noi. Ci rendiamo conto di quanto sia costosa questa macchina organizzativa e di quanto siamo stati fortunati ad aprire con gli artisti giusti agli inizi (Tim McGraw, Martina McBride…). Chi sarebbe così generoso con le sue attrezzature? Adesso che siamo noi a pagare ce ne rendiamo meglio conto e la reazione è “Wow! Sono stati davvero carini!”. Ma noi volevamo solo costruire uno spettacolo che facesse sentire ai nostri fan che stavamo continuando a coltivare questo rapporto con loro e a dare loro tutto quello che potevamo. Non ci allontaneremo comunque mai troppo da quello che siamo, nel caso ci metteremo sempre un segno per ritrovarci.»
(Grazie a Billboard)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.