Quando si dice “Lavorare come Cowboy…”


Un po’ di tempo fa in una rivista ho trovato un articolo che riguardava il lavoro di cowboy nei ranch, piu’ che altro trattava il reclutamento, l’assunzione o come si voglia chiamare di nuovi membri da aggiungere alla “crew” del ranch, spesso anche giovani ragazzi e non solo uomini di cavalli gia’ forgiati da anni di esperienza….

I vecchi cowboy sostengono che ci vogliono dieci anni per essere considerato un cowboy Completo perche’, affermano, e’ nell’arco di una decina d’anni nel mestiere che affronti tutte o quasi, le mille diferenti situazioni che un lavoro del genere ti porta davanti. Cosi nell’articolo vengono descritti i requisiti che un cowby deve avere quando si presenta il primo giorno di lavoro nel ranch. Giovane o vecchio che sia, la prima cosa che viene sottolineata e’ di non scoraggiarsi mai, perche’, quando si e’ iniziato si e’ gia’ a meta’ della strada….

Ecco allora di cosa bisogna fare e avere per essere presi di buon occhio dai “vecchi”, i primi giorni di lavoro (in caso qualcuno volesse cambiare vita e lavoro!!!!! :-p

Il cowboy boss si fa una prima idea del nuovo arrivato guardando l’atrezzatura che si porta dietro, anche se non viene giudicato solo in base a questo, perche’ ci sono cowboy che si presentano con roba vecchia e sporca e sono poi lavoratori eccezionali, e gente che arriva con roba costosissima e poi non valgono una cicca…Buona regola e’ quindi avere una usata ma buna attrezzatura..

Questi i minimi requisiti:

Sacco a pelo e cuscino custoditi in una sacca che si attacca facilmente alla sella. Una sacca che contiene oggetti per la cura personale. Attrezzatura da maniscalco, raccolta dentro una fodera richiudibile che devi portare con te…..e saper usare!

Sella. Ben costruita, con un ottimo Arcione e buon cuoio, seggio comodo e un Horn solido per essere utilizzato in “heavy duty roping”. Se la sella fiacca il cavallo, il cowboy boss puo’ pretendere la sostituzione della sella o che venga prontamente aggiustata.

Sottopancia. Viste le molte ore in sella, il Sottopancia deve essere di ottima qualita’, solitamente di quelli in “mohair”, quelli soffici di corda, tanto per capirsi… Deve essere traspirante e comodo.

Sottosella. Soprattutto pulito. Non lavato con sapone, perche’ se non sciacquato bene, una volta a contatto con cavallo e sudare puo’ provocare irritazioni. Possibilmente in lana e magari con una copertina navajo sotto…

Testiera. Il cowboy deve avere un assortimento vario ma giusto, di testiere, imboccature e Bosal che possa essere usato in molti dei cavalli usati nel ranch.

Stivali. Solitamente il cowboy ha un paio di stivali per stare a cavallo e lavorare con il bestiame Sono quelli piu’ costosi, con tacco alto per non restare staffati accidentalmente e fatti di ottimo cuoio.
Per il resto dei lavori, il cowboy indossa spesso un paio di piu’ economici stivali da lavoro (work boots).

Speroni. Che siano semplici o decorati finemente, se usati correttamente non fanno differenza.

Chaps o legging. Proteggono dalle intemperie e da cio’ che si puo’ incontrare lavorando in un ranch. I piu’ comuni si chiudono con la zip, ma hanno forme differenti da Nord a Sud degli Stati Uniti. la cosa importante e’ che siano di fattura buona, con cuio robusto e pesante, che svolga al meglio la funzione a cui sono designati.
I chaps usati nei rodeos non sono usati quasi mai, perche’ fatti d cuio sottile e leggero, che permette loro di svolazzare attrono al toro o al cavallo, piu’ per show che per altro.

Cappello. Anche questo svolge una funzione importante di protezione e per questo deve essere di ottima qualita’. Uno di caldo di feltro per l’inverno e uno fresco per l’estate. Anche la forma dei capelli varia molto da zona a zona…

Attrezzatura invernale. Copristaffa, per tenere i piedi al caldo, guanti imbottiti, sciarpe e calzamaglia.

Ropes. Ci sono differenti tipi di rope, fatti con materiali diversi, che permettono azioni diverse. Il rope da ranch e’ piu’ ungo di quello usato nel team roping, perche’ deve assolvere afunzioni molto disparate. Il cowboy ne deve possedere almeno un paio.

Balze. La maggior parte dei cavalli da ranch sono abituati a portare le balze. Permette loro di stare liberi attorno al campo, ma allo stesso tempo di non andare lontano.

Furgone, o truck. Ogni cowboy dovrebbe avere un decente e funzionale pick-up truck per portare lui, i suoi cani e le sue cose in giro.

Attrezzatura varia. Molti cowboys viaggiano con almeno un paio di fucili per evenienze varie, coltelli,guanti da roping e altri amenicoli che portano sempre con se ma che usano raramente.

Cavalli. I ranch molto grandi forniscono i cavalli, anche se alcuni permettono al cowboy di portarsene uno o due di suoi.

DA CHI E’ COMPOSTO IL GRUPPO O “CREW’

IL COWBOSS. Colui che assume e licenzia il personale, decide che cavalli usare, pianifica il giorno, e’ responsabile delle provviggioni e dell’attrezzatura di uso comune, colui che guida il truck, che non apre mai un cancello, che carica il suo cavallo per primo e che sta’ alla testa del gruppo nel round-up.

JIGGER BOSS (STRAW BOSS) E’ il secondo in carica dopo il cowboss.

LEAD-OFF MAN. Un uomo di esperienza provata che guida il gruppo o una parte di esso nello svolgimento di un lavoro particolare.

COWBOYS E BUCKAROOS. Le persone che fanno parte del gruppo, con un eta’ variabile da 19 anni a 99. Ogni persona ha la sua attrezzatura personale.

YOUNG GUYS. Dai 16 ai 19 anni, molte volte sono noiosi e invadenti, ma trovano sempre utilizzo quando serve una mano.

NIGHTHAWK. Di solito ragazzi che arrivano al campo durante l’estate, per maneggiare i cavalli o fare qualche lavoretto. Di solito non prendono retribuzione, solo qualche mancia, ma si assicurano un posto per srotolare il sacco a pelo.

IL CUOCO. Sempre molto rispettato, viziato e temuto da tutti: se ne sente la mancanza quando se ne va.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.