SUA MAESTA’ GEORGE WASHINGTON


Le molte curiosità generate dallo studio della storia del west restano spesso insoddisfatte per via della difficoltà a reperire documenti o ad approfondire le fonti. Proviamo a soddisfarne alcune.

SUA MAESTA’ GEORGE WASHINGTON

Pochi giorni dopo la vittoria degli insorti americani contro le truppe inglesi dell’ammiraglio Cornwallis, nell’ottobre 1781, una delegazione di ufficiali dell’armata insurrezionale si recò dal generale George Washington, loro comandante supremo, per congratularsi del brillante successo che coronava la conquista dell’indipendenza. Uno di essi, parlando a nome di tutti, offrì al famoso piantatore virginiano, divenuto eroe nazionale, la corona del nuovo Stato indipendente, chiamandolo “maestà”. Infatti, secondo le aspirazioni di molti politici e militari, Washington avrebbe dovuto diventare il nuovo sovrano delle ex colonie liberate, magari assumendo il nome di Re Giorgio I d’America. Invece, il grande condottiero replicò in maniera del tutto inattesa, chiedendo di essere chiamato semplicemente “Mister Washington”. Alcuni anni dopo, concluso il conflitto e fondati finalmente gli Stati Uniti d’America, l’ex comandante in capo dei ribelli americani accettò di malavoglia di diventare il primo presidente degli Stati Uniti.

.Washington fu eletto il 16 aprile 1789, all’età di 57 anni e raggiunse in carrozza la capitale di allora, New York. Rieletto nel 1794, si ammalò di una forma influenzale tre anni dopo e morì il 14 dicembre 1797. In suo onore, gli Americani costruirono la nuova capitale – Washington – a poca distanza da Mount Vernon, la località della Virginia dove il padre della patria possedeva la tenuta di famiglia.

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.